L’Azione Cattolica a Cese

L’Azione Cattolica ha radici remote nella nostra comunità. Quella di Cese è stata infatti tra le primissime parrocchie della Diocesi a veder nascere l’AC. È il 1914 quando nel nostro paese compare il germoglio di quella che sarebbe poi stata una grande associazione. Nel corso del tempo essa ha sposato diversi stili educativi e filo-oratoriali e ha posto l’accento su particolari momenti di animazione dei gruppi infantili e giovanili:[celebri le feste di Carnevale, le “mini-rappresentazioni” teatrali, la guida -dei più piccoli- durante le processioni e le celebrazioni parrocchiali, le “gite fuori porta” a santuari e significativi luoghi di culto.]

Oggi l’Azione Cattolica a Cese, come nel resto d’Italia, si caratterizza per la proposta di Iniziazione Cristiana fatta, con l’ACR, a bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni e quella di aggregazione, di approfondimento di temi d’attualità e di crescita nella fede rivolta a giovanissimi e adulti della parrocchia. Tali proposte si articolano in incontri settimanali e momenti di festa e preghiera pensati e curati dagli educatori per i gruppi di cui sopra. [Tra gli appuntamenti di maggior rilievo, soprattutto per i più piccoli: la “festa del CIAO”-ad ottobre- che sancisce l’inizio dell’anno associativo, la “festa della PACE” a gennaio in occasione della quale una particolare attenzione si dedica a popolazioni disagiate cui annualmente è destinata una raccolta fondi a scopo, appunto, benefico; ad aprile c’è la “festa degli INCONTRI”, ad agosto i campi-scuola diocesani. A livello prettamente parrocchiale] l’Azione Cattolica è al servizio della chiesa per organizzare o collaborare, col parroco e le altre associazioni, nella realizzazione di momenti di incontro e di preghiera soprattutto nei periodi più forti dell’anno liturgico, promuove annualmente la pesca di beneficienza del 6 gennaio e, assieme alla Pro Loco, è coinvolta in prima linea nell’organizzare la festa degli anziani che la vede occuparsi dell’animazione della Santa Messa e della festa, e cooperare con i ragazzi della Pro Loco nel servizio del pranzo cui prendono parte i giovani e i giovanissimi dell’associazione.

La nostra AC parrocchiale conta ad oggi circa 90 iscritti tra ragazzi giovani e adulti che l’8 dicembre, come ogni anno, rinnovano la propria adesione all’associazione nella festa che, nazionalmente in questo giorno, è dedicata all’accoglienza dei nuovi membri e dei fedelissimi all’Azione Cattolica. Le dinamiche di ciascuna realtà locale di AC sono coordinate da un Consiglio Parrocchiale; il nostro è attualmente così composto:
Assistente : Don Josè
Presidente : Arianna Cipollone
Responsabile ACR : Manuela Cipollone
Referente per i giovani: Stefania Semplice
Referente per gli adulti: Rosina Alfonsi
Segretario : Nunzia Torge

 

 

Periodicamente il Consiglio si riunisce per fare il punto della situazione in merito alle iniziative di interesse comunitario oltre che sul cammino formativo dei gruppi e sulla disponibilità degli Animatori cui essi sono affidati.

Tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014 ci sarà l’Assemblea Parrocchiale (che ha cadenza triennale) con la quale gli aderenti dell’Associazione sono chiamati ad eleggere i nuovi responsabili associativi.

___________________________

Di seguito sono riprodotti i primi documenti relativi alla costituzione dell'associazione (al tempo si trattava di "circoli") ritrovati nel centro nazionale A.C.

Sebbene poco chiare le parole dello stralcio, si possono ben rilevare luogo e data della sottoscrizione del documento di costituzione (sotto il nome dell’allora abate della nostra parrocchia Antonio De Angelis): «Pescina 9 novembre 1914».